Il Disturbo dello Spettro Autistico è un disturbo neuroevolutivo che interessa le abilità socio-comunicative,  cognitive,  linguistiche,  attentive , il  funzionamento esecutivo  e la  motivazione.

Si caratterizza inoltre per alterazioni sensoriali, resistenza ai cambiamenti, interessi ristretti e ripetitivi. Si manifesta in modo diverso da individuo a individuo e necessita di valutazioni e interventi altamente individualizzati. Risultano particolarmente efficaci interventi intensivi, precoci e appropriati, in linea con le linee guida internazionali. Un contributo fondamentale alla valutazione e all’intervento rivolto alle persone con Disturbo dello Spettro Autistico deriva dalle Neuroscienze Cognitive e Sociali dello Sviluppo.
Gli studi condotti in questo ambito hanno permesso di evidenziare le caratteristiche neuroevolutive del disturbo, consentendo di offrire programmi individualizzati, specifici per le diverse età. Un programma di intervento è efficace se considera, da una prospettiva evolutiva, i processi neurobiologici sottostanti l’apprendimento nel corso delle interazioni sociali e i bisogni individuali, in relazione alle sfide evolutive tipiche dell’infanzia, dell’età prescolare e scolare, della pre-adolescenza, dell’adolescenza, dell’età adulta e dell’invecchiamento.

Un ulteriore contributo fondamentale all’efficacia dei programmi è costituito dall’approccio evidence-based, che consente di calibrare momento per momento, fase per fase, gli obiettivi individuali alle effettive risposte dell’individuo. In questo modo, è possibile apportare miglioramenti continui, modifiche e adattamenti, a beneficio della qualità della vita delle persone con Disturbo dello Spettro Autistico e delle loro famiglie.

Infine, un intervento efficace si caratterizza per un lavoro di rete con le diverse realtà presenti nel territorio, dalla scuola all’Università, dall’inserimento lavorativo alle attività per il tempo libero, alle attività sociali e culturali offerte dalla comunità.

 

SERVIZI OFFERTI DAL CENTRO PER L’AUTISMO E DISTURBI CORRELATI (CADC)

Il percorso si apre con una valutazione dello specialista in neuoropsichiatria infantile che, completata la fase diagnostica, progetta l’intervento di abilitazione/riabilitazione ad indirizzo cognitivo comportamentale e lo affida a specialisti in psicologia e logopedia supervisionandone lo svolgimento Il CADc offre anche servizi in favore di genitori (parent-training) e insegnanti (teacher-training).

PROGRAMMI DI INTERVENTO

I programmi di intervento offerti dal Centro per l’Autismo e Disturbi Correlati (CADc) sono altamente individualizzati e basati sui bisogni evolutivi nel ciclo di vita.
Tra gli obiettivi dell’intervento l’attenzione ai volti e alla direzione dello sguardo, le abilità di attenzione congiunta, la reciprocità, lo sviluppo dell’intersoggettività.

Il Centro per l’Autismo e Disturbi Correlati (CADc) organizza corsi di formazione di base e avanzati per medici specializzati in neuropsichiatria infantile, psichiatria e neurologia, per psicologi, logopedisti, terapisti della riabilitazione, educatori, pedagogisti, insegnanti, genitori e e altre figure professionali e caregiver coinvolti nei progetti di intervento.

I corsi di formazione sono finalizzati allo sviluppo di conoscenze e competenze e sono calibrati sulle esigenze dei destinatari, con una varietà di attività teorico-pratiche.

Risorse bibliografiche e materiali

Nature Communications : Lio, G., Fadda, R., Doneddu, G., J.-R. Duhamel, Sirigu, A. (2019). Digit-tracking as a new tactile interface for visual perception analysis, Nature Communications, 10:5392, 1.13. DOI: https://doi.org/10.1038/s41467-019-13285-0

scarica l’articolo in pdf

DOTT. DONEDDU GIUSEPPE

Medico Specialista in Neuropsichiatria infantile

DOTT.SSA CHESSA MARIA RITA

Psicologa

DOTT.SSA FADDA ROBERTA

Psicologa

DOTT.SSA SCARDULLA ERIKA

Psicologa

DOTT.SSA SECCI CHIARA ELENA

Psicologa